lunedì 14 maggio 2012

Acne e vitiligine: presto potremo dir loro addio


Vitiligine e acne, due malattie della pelle che affliggono molte persone, l’acne poi è una vera e propria angoscia per tantissimi giovani. Cominciamo con la prima patologia, la vitiligine, una patologia di pertinenza dermatologica a grave impatto psicologico per chi vi soffre, stante i tanti inestetismi della pelle che si ricopre di chiazze bianche lungo tutto il corpo, soprattutto quelle maggiormente esposte alla vista.
Ma oggi le cose potrebbero cambiare a breve, grazie ad una inedita terapia non su base farmacologica, quanto invece sfruttando innovative soluzioni terapeutiche in campo dermatologico di cui l’Italia è all’avanguardia da almeno venti anni a questa parte, anche per quanto attiene la diagnostica strumentale. In questo caso parliamo della Microfototerapia.Tale nuova tecnica sfrutta i vantaggi dell’energia luminosa orientata su quelle parti di pelle afflitta dal problema. A dirigere il fascio luminoso sarà un laser, oppure particolari apparecchi a fibre ottiche. In entrambi i casi si irradiano le zone di pelle interessate dal problema, ovvero, quelle aree della pelle coperte dalle macchie bianche causate dalla vitiligine che tendono, dopo qualche tempo a scomparire.


Poiché si parlava di acne, ricordiamo che in questo caso a contrastare il fenomeno potrebbe essere la farmacologia. Caposaldi nella nuova terapia potrebbero essere innovative molecole farmacologiche a base di Retinoiditopici. Fra questi spicca l’Isotretinoinina, derivata dalla Vitamina A, sotto forma di creme e/o gel a bassa concentrazione.

Nessun commento:

Posta un commento