giovedì 31 maggio 2012

Allergie: i bambini possono mitigarle stando vicini agli animali


Una notizia che farà piacere agli amanti di cani e gatti in generale. Secondo recenti studi, infatti, i bambini che crescono con questi animali, hanno minori possibilità di incorrere in allergie in genere da adulti.

Addirittura, sempre secondo recenti studi, tale possibilità si abbassa della metà se i bambini convivono con gli animali durante il loro primo anno di vita. Ma c’è dell’altro. Ragazzi e ragazze, infatti, che sono nati mediante parto cesareo, hanno minori possibilità di andare incontro alle allergie al cane se l’animale è stato il loro compagno di vita fin dal primo anno di vita.

Per giungere a tanto si è proceduto studiando 566 partecipanti ad uno studio effettuato dal Detroit Childhood Allergy Study nel 1987 e nel 1989 ed è durato 18 anni. Attraverso le interviste, i ricercatori hanno determinato l'esposizione a cani e gatti domestici durante il primo anno di vita del partecipante, per fasce di età e per durata cumulativa, così come la storia familiare di allergia, la modalità del parto e dati demografici.L'esposizione a un animale era definita come vivere con un animale per almeno 2 settimane. L’esposizione cumulativa non è stata associata al rischio di sviluppare allergia al cane o al gatto in qualsiasi gruppo. ( Xagena2011 )

Fonte: Clinical and Experimental Allergy, 2011

Nessun commento:

Posta un commento