martedì 19 giugno 2012

Nascite: in Italia si muore meno di parto e diminuiscono gli aborti



Il parto, un evento sicuramente gioioso, ma non certo scevro di apprensioni per la madre, in primis e per tutti quelli che con lei condividono quest'esperienza; eppure in Italia avremmo di che rallegrarci, il nostro Paese è infatti una delle Nazioni del mondo dove di parto si muore meno.




Lo ha ammesso una recente ricerca scientifica effettuata dalla  University of Washington, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Lancet che stigmatizza il dato, riconoscendo al bel Paese anche un'altra caratteristica confortante, quella riferita alla bassissima incidenza della mortalità infantile nel confronto con gli altri Stati dell'Unione Europea e del mondo in generale. Ma l'analisi americana ci induce a considerare un ulteriore indicatore che riguarda il nostro Paese, quello riferito alle interruzioni di gravidanza, in Italia diminuite costantemente negli ultimi due anni. Da sottolineare anche i punti di forza di un Sistema Sanitario Regionale che segue la donna durante il periodo della gravidanza, mirando sempre di più alla tutela della maternità;  una peculiarità, quest'ultima, che pone l'Italia quale leader per i programmi mondiali contro la mortalità materno-infantile che altrove non è  diminuita rispetto a quanto accade, al contrario, nel nostro Paese.

Nessun commento:

Posta un commento