martedì 11 settembre 2012

Allergie: ecco come sapere prima se si è allergici o intolleranti ad una sostanza

Come sappiamo le allergie e le intolleranze alimentari sono situazioni cliniche spesso molto gravi e, per di più, in costante aumento soprattutto fra i giovani a causa di diversi fattori non ultimo, il peso sempre maggiore che sta assumendo l’industria alimentareche troppo spesso utilizza conservanti, additivi e quant’altro per i quali alcuni soggetti predisposti sviluppano reazioni






I rischi cui vanno incontro le persone esposte ad intolleranze e/o allergie alimentari sono tutt’altro che trascurabili, stante il fatto che il rischio di sviluppare uno shock anafilattico dalle conseguenze talora persino mortali è tutt’altro che trascurabile. L’ideale sarebbe conoscere a priori l’esatta natura dell’alimento preparato che ci accingiamo a consumare, si… ma come fare? In modo semplice, collegandosi al sito on line Trackall, (che mette in grado il consumatoredi sapere in ogni momento l’esatta consistenza del prodotto che ci si accinge ad acquistare e la stessa tracciabilità degli alimenti. Ad utilizzare per prima il servizio i supermercati Coop e Crai che lo hanno sperimentato a partire dallatte venduto negli scaffali dei punti vendita nelle cui confezioni è possibile rilevare la presenza di quegli allergeni di cui si può essere eventualmente allergici.Non solo, lo stesso servizio è disponibile gratuitamente presso i supermercati leggendo i codici a barre dei prodotti qualificati utilizzando l'apposito palmare da ritirare in loco. 

Nessun commento:

Posta un commento