martedì 23 ottobre 2012

Chili di troppo? ecco come potete perderli senza troppa fatica

-->

Se c’è una cosa che sovente guasta le vacanze estive è quel senso di colpa che ci assale di fronte ad un buon dessert, ad un bicchiere di birra o di vino ghiacciato in più, oppure ad una porzione forse troppo abbondante di una calorica leccornia estiva. Tutto perché abbiamo sempre in mente la nostra linea, la classica prova costume che attanaglia la mente soprattutto delle donne, in perenne senso di colpa nei confronti della bilancia. Ma qualcosa, anche quando il palato stuzzica la voglia di ingurgitare un cibo prelibato, è sempre possibile farla.

-->
Secondo Self.com sarebbe possibile bruciare quelle calorie di troppo che la tentazione ci ha indotto ad assumere senza flagellarsi coi sensi di colpa e, soprattutto,
senza troppa fatica.Ad
esempio, se a fare la differenza sono un centinaio di calorie dovute al panino, o alla bibita ghiacciata che avete assunto all’ultimo momento, state sereni, per far fuori questa manciata di calorie in più, basta davvero poco. Di sera, ad esempio, una capatina ad una sala da ballo o discoteca all’aperto è sufficiente per bruciare queste calorie in eccesso, di giorno, invece, una partitella di pallone fra amici, anche nel corso di una scampagnata, stessa cosa se sceglierete di dedicarvi alla pallavolo, tutte attività sufficienti per riportare l’ago della bilancia alla normalità. Il motivo? Una serata di ballo vi leva di torno oltre 300 calorie, così come la partitella fra amici di cui sopra.
Anche un leggero movimento, ad esempio una passeggiata di mezz’oretta, un gioco di società che implica movimenti, sono capaci di far fuori qualcosa come duecento calorie, quelle che avrete assunto con una birra ghiacciata con lime. Dovrete invece “sudare” di più se a quel boccale di birra avete aggiunto una porzione di patatine che apportano circa 160 calorie a razione. Se siete in spiaggia, al calar del sole, una buona nuotata dovrebbe essere sufficiente per azzerare il conto con l’apporto di cibo in più cui avete sottostato. Occhio infine ai gelati. Sono buoni, rinfrescanti e rappresentano, ai fini dell’apporto nutritivo, un pasto quasi completo, purchè non prendiate l’abitudine ogni giorno di sostituire il primo ed il secondo con un gelato. Ma… c’è un ma. Spesso il gelato si consuma fuori dai pasti, in questo caso la lancetta delle calorie si innalza sol perché, quel gelato rappresenta la quota aggiunta al vostro pasto completo e dovrete tenerne conto. L’ideale, se il fine è solo quello di rinfrescarsi, è consumare i ghiaccioli. Rinfrescano ed apportano poche calorie, appena una cinquantina.
Basterà acquistare il giornale a cinque minuti di strada, a piedi, da casa vostra e il ghiacciolo è bello che andato. Oppure, se ci sapete fare, cosa c’è di più piacevole e eccitante di un massaggio al proprio partner. Chi lo fa, non chi lo riceve, in soli venti minuti perde 100 calorie. La stessa quota che si perde davanti al televisore per un’ora e mezza… strana quest’ultima acquisizione, non sarà che, visto lo scadimento dei programmi, siete sempre col telecomando in mano a cambiare canale e, dunque per questo a consumare calorie?



Nessun commento:

Posta un commento