lunedì 29 ottobre 2012

Smarthphone: l'uso prolungato causa seri disturbi alla vista


La notizia non farà di certo piacere a quanti non riescono a separarsi dalla tecnologia più avanzata come quella rappresentata dagli Smartphone e dai televisori a 3D. Resta però il fatto che stiamo parlando di uno studio importante e che dunque esercita una valenza rilevante quando ci indica come tali dispositivi facciano male alla vista.

Lo studio è stato pubblicato sul “Journal of Vision” dai ricercatori dell’University of California di Berkeley negli Usa. Secondo tale lavoro scientifico soffermarsi a lungo nella visione dello schermo di questi dispositivi causa disturbi visivi, affaticamento della vista, mal di testa e stanchezza.

C’è tuttavia da dire che la ricerca americana nel merito è troppo limitata, almeno per quanto concerne il numero di volontari che si sono sottoposti allo studio. Appena 24 persone che hanno fatto da cavia assistendo alla visione delle immagini che venivano trasmesse da televisori 3D, ma anche computer e cellulari. Il risultato è stato che tutti avrebbero accusato qualche disturbo come quelli accennati, con la differenza però che più ci si allontana dallo schermo minori sono i fastidi arrecati alla visione. Questo fatto fa ritenere che causerebbero meno fastidi gli schermi cinematografici e gli stessi televisori, se guardati alla giusta distanza rispetto ai telefonini dove si è costretti ad una visione ravvicinata.

La soluzione al problema non è certo rappresentata dal bando di questa nuova tecnologia, in parte oggi insostituibile, semmai nello studio e nella ricerca di nuove acquisizioni in grado di arrecare il minor danno possibile alla vista.





Nessun commento:

Posta un commento