mercoledì 13 marzo 2013

Esercizio fisico: e se le palestre non servissero a niente?


Nessuno mette in dubbio il fatto che l’esercizio fisico faccia bene alla salute, così come nessuno può confutare l’idea
che il movimento fisico in genere, associato ad una buona dieta possa far perdere peso. Se, tuttavia, questa volta si è scomodata la scienza tramite l’Associazione Usa American Council on Exercise è per un’altra ragione che nasce dalla domanda che ci si è posti, ovvero, per ottenere benefici per il nostro corpo basta il solo esercizio fisico in generale o se lo stesso debba essere coadiuvato da attrezzature particolari come quelle di solito presenti nelle palestre ed ancora, il ricorso agli stimolatori elettrici da utilizzarsi anche in casa è quasi indispensabili per toglierci di dosso quei chili di troppo e gli inestetismi rappresentati, ad esempio, dalla classica “pancetta”, o per raggiungere il peso forma e non solo, serva altro?
-->
--> Per prima cosa i ricercatori americani hanno posto l’accento su quest’ultimo quesito, ovvero, può il solo movimento fisico, senza essere accompagnato da una dieta appropriata farci perdere peso? Assolutamente no, rispondono gli scienziati, solo una dieta bilanciata associata ad un programma di attività fisica regolare ed aerobico, ovvero, effettuato ad un’intensità medio bassa e prolungata nel tempo, può farci perdere peso. L’altro quesito invece era afferente alla necessità o meno di fornirsi di quelle sofisticate apparecchiature ginniche da acquistare per le nostre case. Secondo i ricercatori americani se intendiamo con questi strumenti gli stimolatori elettrici in grado di farci divenire con pochi sforzi degli atleti famosi, o di scolpirci il corpo come d’incanto, è utile sapere che questa aspirazione resta solo nei sogni di chi spende soldi per queste apparecchiature, ciò che si accresce infatti non sono i nostri muscoli, ma i conti correnti delle ditte che vendono queste attrezzature. Diverso è invece il caso in cui queste apparecchiature vengano destinate alla riabilitazione motoria di quei soggetti colpiti da malattie o incorsi in infortuni, in questo caso il ruolo svolto nella riabilitazione dei muscoli è sicuramente dimostrato. Dobbiamo però sapere, almeno secondo quanto affermato dagli studiosi, che gli stimolatori elettrici non fanno perdere peso, non riducono il grasso corporeo, non aumentano la forza dei muscoli e, dunque, non migliorano l’aspetto fisico. La ricerca è stata commissionata dall’ACE ( American Council on Exercise ) a John Porcari dell’University of Wisconsis di La Crosse. Gli strumenti professionali invece cui si rivolge nelle palestre e a volte anche a casa possono in effetti aumentare la massa muscolare, ma non possono al contempo ridurre la massa grassa e quanto meno la “pancetta”, questo è quanto dice la Utah State university a Logan. Insomma, sembrerebbe di capire che se il nostro fine è quello di restare in forma, potrebbero bastare normali esercizi sul pavimento senza nessun particolare attrezzo, senza andare in palestra e ricorrere alle particolari attrezzature tanto in voga ai giorni nostri.

Ma allora, che ruolo avrebbero le palestre? Le palestre hanno eccome un loro importante ruolo ai fini del mantenimento della propria forma fisica, pensiamo all’istruttore che consiglia il’attrezzo più idoneo in base alle necessità del singolo utente, situazione questa che non può di certo essere replicata a casa propria. La palestra è anche un ambiente in cui è più facile creare aggregazione, dove si conoscono persone e si fa amicizia e questo è un altro aspetto da non dover sottovalutare. In conclusione i ricercatori non demonizzano tuttavia gli attrezzi ginnici da usarsi in casa che, comunque utilizzati stimolano i muscoli e aiutano il nostro corpo a modellarsi al meglio. Semmai puntano il dito verso quelle attrezzature, quali gli stimolatori elettrici che non servono a nulla, se speriamo che senza fatica potremo presto diventare degli atleti provetti. 
-->

Nessun commento:

Posta un commento