martedì 23 aprile 2013

Bere vino: fa bene ma solo con moderazione




Bere senza eccessi, bere buoni vini ottenuti con le giuste tecniche, non a digiuno – ma insieme ad un bel piatto di pasta, cereali e verdure, piatti tipici della nostra dieta mediterranea – non solo fa meno male dei superalcolici, ma fa anche bene alla salute”. Così Confagricoltura commenta i dati diffusi ieri dall’Istat sull’uso e sull’abuso di alcol in Italia, da cui emerge che aumenta la quota di quanti bevono fuori dai pasti. 

--> Confagricoltura mette in evidenza i primi risultati, inediti, di uno studio condotto dal CRA vitivinicolo di Conegliano insieme alla Sezione di Nutrizione Umana dell’Università degli Studi di Tor Vergata di Roma, anticipato dall’Organizzazione degli imprenditori agricoli al recente Vinitaly.
Lo studio dimostra, in modo scientifico, che il vino non solo non fa male alla salute, ma che, se fatto seguendo le opportune tecniche di produzione, bevuto in modo moderato e abbinato a determinati alimenti, fa bene.
I ricercatori hanno individuato alcuni modelli di intervento nel vigneto e in cantina, che hanno consentito di aggiungere al vino un nuovo valore qualitativo, legato al potere salutistico di alcuni composti presenti naturalmente nell’uva, di cui si può indurre una maggior sintesi naturale. 
-->
Lo studio – osserva Confagricoltura – ha anche esaminato gli effetti fisiologici dell’uomo legati all’assunzione di vino, rilevando enormi differenze, non più trascurabili in futuro, fra consumo a digiuno o durante un pasto. E non un pasto qualsiasi, ma alla base dei nostri prodotti più tipici, quelli della dieta mediterranea.
Sono stati analizzati i diversi effetti del consumo dei vini sull’organismo umano quando avviene in abbinamento a vari alimenti. Alcuni cibi, infatti, sono in grado di attivare geni che portano a detossificare l’organismo. Se poi questi alimenti vengono accompagnati a vini più ricchi di micronutrienti salutari il risultato è potenziato”.
“Se, dunque, non dobbiamo stancarci di ripetere che l’abuso di alcol è fortemente dannoso alla salute – ribadisce Confagricoltura – è altrettanto vero che si fa spesso troppa confusione tra vino, superalcolici e binge drinks, dimenticando che nel vino sono contenute anche sostanze nutrizionali e salutari e che nel consumarlo sono fondamentali anche abitudini e comportamenti”. 

Agenzia Help Consumatori

Nessun commento:

Posta un commento