mercoledì 23 settembre 2015

Integratori alimentari: al bando quelli che sostengono di curare l'impotenza








Non esistono integratori alimentari anti-impotenza”: è quanto precisa Federsalus, Associazione Nazionale Produttori Prodotti Salutistici, di fronte alla recente allerta del Ministero della Salute su un prodotto etichettato come integratore alimentare, proveniente dalla Repubblica Ceca, venduto online, che contiene lo stesso principio attivo del Viagra.

 “In
relazione all’allerta del Ministero della Salute sul “Max Erectum Forte”, un prodotto illegale etichettato come integratore alimentare proveniente dalla Repubblica Ceca, venduto online e contenente una sostanza ad attività farmacologica (hydroxythiohomosildenafil) contro i problemi di erezione, FederSalus invita i consumatori a fare grande attenzione, per non incorrere in rischi per la propria salute e segnala come chiunque commercializzi quest’integratore commette un reato sanzionato penalmente in violazione dell’art. 14 del Regolamento CE 178/20022.


Il prodotto è stato prontamente ripreso dal sito specializzato ilfattoalimentare, che spiega: “L’integratore “Max Erectum Forte”, sottoposto ad analisi di laboratorio, ha rivelato la presenza di hydroxythiohomosildenafil in misura pari al 14,7% (espresso come sildenafil). Si tratta di una quantità pari a 63 mg su una capsula del peso di 427 mg. Il sildenafil è lo stesso principio attivo che si trova anche nel Viagra, e serve, sotto controllo di uno specialista, a trattare uomini adulti con disfunzione erettile. 


Spiega FederSalus: “La disfunzione erettile è una patologia e come tale necessita di essere trattata con adeguate terapie farmacologiche prescritte dal medico da adottare sotto suo stretto controllo. Nessun integratore alimentare può vantare tali proprietà terapeutiche”. L’associazione invita i consumatori a consultare la guida per l’acquisto sicuro su internet, pubblicata sul portale FederSalus, per tutelarsi e acquistare integratori alimentari regolarmente in commercio e di qualità.
Agenzia stampa Help Consumatori



Nessun commento:

Posta un commento