lunedì 17 febbraio 2014

Farmacie: cosa cambia





“La farmacia può dare un contributo importante alla razionalizzazione della spesa, favorendo la deospedalizzazione e distribuendo i medicinali a carico del SSN, compresi quelli che oggi vengono distribuiti direttamente dalle ASL, con l’esclusione di quelli che, per le loro caratteristiche farmacologiche, richiedono un monitoraggio specifico da parte delle strutture sanitarie pubbliche. Per svolgere questo nuovo ruolo all’interno del sistema, la farmacia ha però bisogno di risorse adeguate e di un contesto normativo stabile e coerente”. Sono le conclusioni cui è giunta Federfarma in un incontro odierno nel quale la Federazione dei farmacisti ha fatto il punto su novità e prospettive della farmacia italiana.