giovedì 31 maggio 2012

Allergie: i bambini possono mitigarle stando vicini agli animali


Una notizia che farà piacere agli amanti di cani e gatti in generale. Secondo recenti studi, infatti, i bambini che crescono con questi animali, hanno minori possibilità di incorrere in allergie in genere da adulti.

Poliomielite: sicuri che è proprio scomparsa?


La poliomielite che negli anni cinquanta e all’inizio degli anni sessanta aveva funestato la vita di molti giovani e che sembrava del tutto estinta, insieme alla sequela di gravi conseguenze annesse alla malattia, fa ancora parlare di sé.

Spirale uterina: protezione contro tumore della cervice



La spirale uterina, utilizzata come metodo contraccettivo, potrebbe ridurre drasticamente il rischio di andare incontro al cancro alla cervice causato da infezione da papillomavirus (HPV).

mercoledì 30 maggio 2012

Gravidanza: ancora troppe morti, quali le cause?


Fra le morti in gravidanza occupa, purtroppo un posto di rilievo, la malattia cardiaca come causa primaria di morte durante la gestazione.

Aborto: dopo i primi alta la percentuale di gravidanze felici



Una buona notizia per quelle donne bramose di un figlio che però non riescono a portare a termina alcuna gravidanza perché funestate da un certo numero di aborti spontanei ricorrenti.

Cura dei Piedi: non ricordiamoci di "loro" solo con la bella stagione



“Non dovremmo aspettare la bella stagione e l’uso delle scarpe aperte per ricordarci dei nostri piedi”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC),  ricordando che il mese di maggio è dedicato alla salute del piede.

martedì 29 maggio 2012

SLA: nuove prospettive di cura


Potrebbero aprirsi i primi spiragli di cura per una terribile malattia degenerativa e progressiva come la Sla, ovvero, la sclerosi laterale amiotrofica, capace, prima di uccidere un paziente, di rendergli impossibile la vita, impedendogli di parlare, deglutire, muoversi, deambulare e, come ultimo effetto devastante, togliendogli anche la capacità di respirare autonomamente.  

Tumore al polmone: esistono farmaci che lo provocano?


Esiste una relazione fra il tumore al polmone e l’uso di due classi di farmaci, per lo più utilizzati per tenere a bada la pressione arteriosa alta, quali sono gli Ace inibitori e betablocanti del recettore dell’angiotensina II quali sono i sartani?

Psoriasi: riconoscerla per curarla al meglio



La psoriasi è una delle più diffuse e note malattie autoimmuni che si conoscano. Eppure, anche se nota, esistono ancora diversi punti oscuri di questa malattia della pelle che spesso però riverbera il carico di sintomi e danni anche sul resto del corpo.

venerdì 25 maggio 2012

Depressione: perchè è diversa da uomo e donna?



Quando si parla di depressione si tende a fare una grande confusione su quella che, prima ancora di essere contraddistinta come uno stato d’animo mutato in peggio e, dunque, costellato da tristezza e svogliatezza, è prima di tutto una malattia importante mentale, da curare immediatamente.

Anatomia: guardate come sono diverse le mani di un uomo da quelle di una donna, perchè?



Chiunque osservi le mani di una donna e quelle di un uomo farà una scoperta che per certi versi sembra scontata ma fino ad un certo punto. Basta infatti osservare le dita dell’estremità superiore di una signora per scoprire, come per incanto, che l’indice della mano è più lungo negli appartenenti al sesso debole rispetto a quello degli appartenenti al sesso forte.

Infarti: drastica diminuzione con le statine



Ancora buone notizie giungono dal mondo delle statine, quei farmaci in grado di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. La notizia arriva da uno studio americano, effettuato da ricercatori del New York Medical College di Valhalla.

giovedì 24 maggio 2012

Menopausa: perchè la donna aumenta di peso?


La menopausa è un momento particolare nella vita di una donna, venendo a mancare le mestruazioni saltano anche, con molta facilità, tutti quei precari equilibri ormonali che regolano la sua vita, con conseguenze di diverso tipo sull’organismo. Uno di questi, è l’aumento di peso corporeo, di media pari ad un chilo ogni anno per color che raggiungono il climaterio dopo i 50 anni.

Gotta: trovata nuova cura



Fino adesso per curare la gotta, che ricordiamo essere una malattia invalidante a causa dell’accumulo di acido urico a livello articolare capace anche di deformare le articolazioni stesse, si ricorreva alle apposite diete e all’uso di particolari farmaci, ad esempio l’Allopurinolo che agisce per reazioni  chimiche contrastando l’accumulo di acido urico a livello articolare.Del resto parliamo di una malattia che per diffusione è sicuramente importante, se solo si pensa che coinvolge qualcosa come 50 mila pazienti. Proprio a causa della diffusione di questa patologia, oggi la medicina offre nuove risorse che parrebbero rivelarsi quanto mai promettenti.

Farmaci antidiabetici: alcuni a rischio cancro?


Farmaci antidiabete che provocano il cancro? La notizia è scioccante, se si pensa la diffusione che i farmaci che combattono il diabete hanno nella popolazione, ma il fatto più inquietante è che tali sostanze farmacologiche sono state addirittura sospese dall’Agenzia francese del farmaco, quale di fatto è l’Afssaps.

Sauna: ma è vero che fa dimagrire?


Qualcuno ne è convintamene certo, la sauna fa dimagrire, ma anche questa certezza, insieme a tante altre che campeggiano nel nostro modo di vedere le cose potrebbe essere del tutto errata, perché pare che la sauna non faccia assolutamente dimagrire.

mercoledì 23 maggio 2012

Tumore al seno: perchè fa meno paura


Fa meno paura di un tempo il carcinoma mammario, il tumore al seno che rappresenta per le donne un vero spauracchio. Il motivo per il quale tale grave neoplasia suscita meno preoccupazione sta nel fatto che oggi, molto più di un tempo, grazie allo screening, alla terapia adiuvante dopo l’ intervento, alla tipizzazione biologica della neoplasia fino all’utilizzo di nuovi farmaci, hanno reso le probabilità di cura e relativa guarigione del tumore del 90%.

Cancro: i virus potrebbero aiutarci a debellarlo


E se per “uccidere” il cancro ci servissimo di virus “killer”? forse si può, fatto sta che un gruppo di ricercatori americani ci sta provando e pare stia anche ottenendo dei risultati insperati nella lotta di quei tumori al pancreas che reagiscono poco o nulla alle tradizionali terapie anticancro.

martedì 22 maggio 2012

Passeggiare col cane? non sempre è scevro da rischi

Ci è stato ricordato tante volte che la passeggiatina col cane al seguito è una gioia per noi e per il nostro amico a quattro zampe, oltretutto il moto fisico derivante dalla corsetta per strada con l’animale fa bene ad entrambi ma… non sono tutte “rose e fiori”! Parrebbe infatti che una ricerca effettuata in Inghilterra abbia palesato un rischio annesso alla passeggiatina col cane, rischio che nella sola Nazione europea esaminata ha comportato infortuni per un milione e seicentomila inglesi. 


lunedì 21 maggio 2012

Diete: non riuscite a perdere peso? tutta colpa del vostro naso!


Avete mai pensato che se non riuscite a mantenervi in linea, se il vostro abito vi sta più stretto rispetto a quanto accadeva appena qualche mese fa è perché, forse, siete troppo golosi? Bella scoperta direte ma, forse, la “scoperta” è ancora più sorprendente di quanto pensiate.

Gravidanza: quel fastidioso senso di bruciore allo stomaco


Una condizione clinica ben nota alle donne in gravidanza, la pirosi gastrica, ovvero, quella sensazione di bruciore allo stomaco, spesso continuo, accompagnato sovente da acidità che provoca, oltre che fastidio, in certi casi anche dolore epigastrico accompagnato da ansia per un disturbo che, di norma, non tende a diminuire con il procedere della gestazione.

domenica 20 maggio 2012

Colesterolo: e se fosse una balla ritenere che esiste quello "buono"?


Quanti bombardamenti abbiamo dovuto subire a proposito di colesterolo. Per anni ci hanno informato che quello buono avrebbe contrastato quello cattivo, ovvero il colesterolo HDL contro LDL. Ma adesso qualcosa sembra cambiare, almeno facendo riferimento all’ultima ricerca che è stata pubblicata sulla rivista scientifica The Lancet e questa “qualcosa” potrebbe davvero essere sconvolgente e cambiarci in qualche modo la vita.

venerdì 18 maggio 2012

Russare: perchè si russa e come si cura definitivamente il disturbo

Russare non è certo cosa da poco e non soltanto per il nostro vicino di letto, pronto a dormire in camere separate pur di sottrarsi a quel tormento continuo e incessante. Russare fa anche male al nostro organismo, ne deriva che il disturbo deve essere quanto prima risolto.

Degenerazione maculare: vicini alla soluzione


Solo a pronunciarla la parola incute disagio, paura persino terrore, ma gli oltre 63 mila pazienti che con questa malattia hanno imparato a farci i conti, temono più che la malattia la possibilità che contro di essa non esistano soluzioni, ma forse ancora per poco, visto che a parere degli studiosi, a quel tanto che già adesso si sta già facendo per fronteggiare la maculopatia, più nota come degenerazione maculare senile, affrancandosi in qualche modo dai danni della patologia, rallentandone il decorso, in qualche caso fino a bloccarla, domani di dovrebbe poter giungere alla cura definitiva del problema. Ci sperano anche i 91 mila pazienti che ogni anno si ammalano della grave malattia oculistica.



Farmaci: rischio infarto e ictus con antinfiammatori



Sapevamo che i Fans, ovvero, i farmaci antinfiammatori non steroidei, hanno fra i diversi effetti collaterali anche quelli rappresentati dall’aumento del rischio cardiovascolare, anche se bisogna dire che la possibilità di incorrere in eventuali reazioni avverse a carico dell’apparato cardiovascolare dipende dalla quantità


di sostanza assunta, dall’uso massiccio di tali farmaci, dalle condizioni generali del paziente e dalla sua predisposzione ad incorrere in eventi avversi di tale tipo. Resta da capire a questo punto, dei tanti farmaci esaminati, quali sarebbero maggiormente tollerati dall’organismo e quali meno in ordine ai rischi sopraccitati.

giovedì 17 maggio 2012

Enuresi: non mortificate il bambino che fa la pipì a letto



Fare la pipi a letto per un bambino è un fatto molto meno raro di quanto si possa ragionevolmente pensare. La forma clinica che individua tale disturbo si chiama in medicina enuresi e quel che occorre anche dire è che il fenomeno talora è riscontrabile anche nel bambino da sveglio e non solo. L’enuresi si suole distinguerla in due forme, la primaria e la secondaria, la primaria quando il piccolo fa la pipi nel letto perché non ha ancora imparato a gestire gli sfinteri, cosa che accadrà quando sarà più grandicello, la seconda, quando il bambino, pur avendo imparato che la pipi si fa nel vasino, continua a farla a letto senza che se ne accorga.


Depressione post partum: i sintomi anche lontano dal parto



Parlando di depressione post partum si è indotti a pensare che tale condizione patologica si palesi soltanto immediatamente dopo il parto. Eppure, così non è, la depressione post partum può presentarsi a distanza di qualche settimana dal lieto evento, qualche donna riferisce di averne sofferto addirittura dopo mesi dal parto e qualche altra a distanza anche di un anno. Una cosa è certa. Chi soffre di tale patologia, indipendentemente dal tempo intercorso fra la nascita del bambino e la condizione patologica, dovrà trattarla adeguatamente e tempestivamente.

Cancro al seno: è vero che l'Aspirina e il paracetamolo lo provocano?


Il dubbio che poteva assalire qualche donna non era certo di poco conto, ovvero, potere immaginare di essere esposta ad un maggiore rischio di incorrere in un cancro al seno a sguito di un uso “generoso” di Fans (Farmaci antinfiammatori non steroidei) assunti per contrastare diversi sintomi, a partire dal ciclo mestruale caratterizzato per lo più da dolori diffusi.A rendere ancora più angosciante il dubbio, il fatto che ben sappiamo di come la donna, rispetto all'uomo, di norma sia maggiormente costretta ad assumere Fans, compreso il paracetamolo, non solo per via del ciclo mestruale, ma anche per il semplice fatto che il sesso femminile è quello maggiormente esposto al mal di testa, all'emicrania e alla cefalea in genere.




mercoledì 16 maggio 2012

Allergie e intolleranze alimentari: attenzione, qualche volta si rischia la vita!

Allergie alimentari, un vero e proprio dramma non sempre annunciato, eppure, qualcuno ancora crede che con un alimento che scatena una reazione allergica il problema è marginale rispetto a quanto potrebbe accadere con un farmaco ed invece, anche una semplice nocciolina, una fragola, un legume, per un soggetto allergico potrebbe rappresentare  la fine… della vita!

Barbecue: è vero che fa venire il cancro? ciò che è vero e non è vero in medicina



In medicina, così come accade con qualsiasi altra disciplina, il cammino è sempre stato costellato da verità assolute, da mezze verità, divenute totali, via, via, che le acquisizioni scientifiche crescevano. Nello stesso tempo, tante credenze e dicerie, spesso popolari, hanno continuato a rimanere granitiche certezze, molte volte prive di ogni fondamento scientifico, alimentate dal passaparola fino, in qualche caso, a divenire solo leggende metropolitane.



Termometro elettronico: ma è davvero preciso?



Fino a qualche anno fa la temperatura corporea si misurava con il famoso termometro a mercurio: il metallo, contenuto in una colonnina, si dilatava a contatto con il calore. Da aprile 2009 questo termometro è stato messo al bando dall’Unione Europea perché giudicati pericolosi e tossici per l’ambiente in caso di rottura. Al suo posto è arrivato il termometro elettronico o a infrarossi, più ecologico e preciso.






martedì 15 maggio 2012

Allergie: un ragazzo su quattro ne soffre




E’ una delle patologie più diffuse del nostro tempo, almeno quando la si mette in relazione con l’inquinamento atmosferico. Parliamo dell’asma e della rinite allergica, annessa o meno a congiuntivite, ben sapendo che di tali patologie soffre un terzo della popolazione e quando il CNR ha effettuato un’indagine nel palermitano ha scoperto che quasi un ragazzo palermitano su quattro soffre di tali patologie.

Depressione: perchè fa più paura del cancro


Pensavamo che fosse il cancro, in tutti i suoi aspetti, la malattia che più spaventava le donne e invece no, un po’ a sorpresa assistiamo che la patologia che più atterrisce le donne, soprattutto per quelle che si sono ammalate ed in qualche modo ne sono uscite, è la depressione. Il motivo è semplice, la depressione è una malattia subdola che si riconosce spesso dopo essersi palesata con i primi danni che è capace di arrecare alla persona nel rapportarsi col prossimo, coi suoi riverberi negativi sul lavoro e sulla salute in generale.

Sindrome del colon irritabile: lo scambiamo per colite e lo curiamo male e son... dolori!



Quante volte, di fronte ad un mal di stomaco continuo o intermittente, ad andamento ciclico, a volte persino stagionale, abbiamo giustificato il nostro disagio sostenendo di essere affetti da colite. Eppure, l’infiammazione del colon nella stragrande maggioranza di questi disturbi c’entra poco, visto che solitamente tendiamo a scambiare un sintomo più ascrivibile ad un colon irritabile che ad una colite che, oltretutto, ha una sintomatologia del tutto differente. E la possibilità che ci si ammali di una Sindrome da colon irritabile è di gran lunga più elevata rispetto al rischio di imbattersi in una colite.

lunedì 14 maggio 2012

Acne e vitiligine: presto potremo dir loro addio


Vitiligine e acne, due malattie della pelle che affliggono molte persone, l’acne poi è una vera e propria angoscia per tantissimi giovani. Cominciamo con la prima patologia, la vitiligine, una patologia di pertinenza dermatologica a grave impatto psicologico per chi vi soffre, stante i tanti inestetismi della pelle che si ricopre di chiazze bianche lungo tutto il corpo, soprattutto quelle maggiormente esposte alla vista.

Spray nasali: prima di prenderli consultate il medico





Per chi soffre di riniti allergiche o malattie da raffreddamento i decongestionanti nasali divengono veri e propri toccasana, resta però il fatto che parliamo di farmaci e, anche se venduti come prodotti da banco, in alcuni casi come farmaci di Fascia C, presentano i loro limiti, che non sono di poco conto, rappresentati dagli effetti collaterali e dalle interazioni con altre sostanze farmacologiche.



Herpes Simplex: la conseguenza, una lieve lesione ma che va contrastata al più presto


Prima o poi capita, vuoi a causa di un periodo di stress, vuoi perché reduci da una febbre, ma arriva “lui”, il fastidioso Herpes simplex labiale fonte di tanti fastidi. Eppure non tutti sanno che lo stesso virus capace di infastidirci con le sue microlesioni a livello delle labbra è al contempo capace di determinare danni ben più seri in altri organi dell’organismo. Gli altri organi, nello specifico, sono gli organi genitali che una volta che si siano infettati possono contagiare altri con i rapporti sessuali. Si comprende bene che tale virus conviene conoscerlo meglio, ricordando che spesso è un compagno della nostra vita fin dall’infanzia.

domenica 13 maggio 2012

Fare l'amore: per qualcuno è un vero supplizio


Il dato è di quelli solitamente in difetto, vista la reticenza delle donne nel confessare che per molte di loro fare l’amore è fonte di grande dolore, quando va bene di grande fastidio, eppure sono pochi quelle che lo ammettono, eppure parliamo di ben 15 donne su cento e, addirittura, di 40 donne su cento in menopausa. Parliamo di dispareunia, ovvero del dolore durante un rapporto sessuale, cui vanno incontro, come visto tante donne, ma ce ne sono tante altre che pur soffrendo si tengono tutto per sé. Tale ritrosia nel non confessare neanche al medico il problema, è un serio inconveniente che va ad aggiungersi a quello di fondo rappresentato dal dolore in sé ma che, oltretutto, espone la donna al rischio di aver sottovalutato un’importante spia del suo apparato riproduttore sede, chissà, anche di qualche importante patologia.




sabato 12 maggio 2012

Calcolosi urinaria: come si manifesta, come si previene, come si cura

Chi ha sofferto di una calcolosi renale difficilmente ha scordato il triste evento costellato da dolori severi, una sintomatologia associata interessata quasi sempre da vomito, talora da febbre e grave prostrazione fisica. Attualmente la calcolosi, oltretutto, è anche in aumento, basti pensare che nella sola Italia ad andare incontro al problema sono qualcosa come 5 milioni di persone cui si aggiungono, anno dopo anno, ulteriori 100 mila nuovi pazienti.


venerdì 11 maggio 2012

Cistite: il tormento delle donne in gravidanza



La gravidanza è un momento della vita della donna caratterizzato, fra l'altro, dalla ricorrenza, più o meno frequente, delle cistiti, addirittura qualche donna non riesce a non ricordare una sola settimana durante tutta la maternità senza almeno un fenomeno rappresentato dal problema. Ma perchè ciò accade e perchè le cistiti nella gravida sembrano rincorrersi senza alcuna sosta?


giovedì 10 maggio 2012

Alluce valgo: si può curare benissimo al di là dei falsi miti



Sull’alluce valgo si sono alimentate nel tempo vere e proprie leggende, proprio a voler significare come il problema sia diffuso, fastidioso e, pur se non pericoloso per la vita, sicuramente foriero di problemi alla deambulazione per le conseguenze cui espone il paziente. La constatazione di come il problema sia ammantato di luoghi comuni è evidente in quei pazienti che soffrono di questa deformità i quali si son sentiti dire che la causa del loro problema è derivante dalle scarpe alte e a punta indossate, che l’intervento è dolorosissimo e quasi inutile, visto che prima o poi il disturbo si rimanifesta in tutta la sua gravità. Eppure così non è!



Allattamento al seno: la donna che allatta per più di due anni, rischia meno l'infarto


Che allattare al seno faccia bene al bambino non esistono più dubbi, le sostanze che la mamma trasferisce al proprio figlio grazie all’allattamento naturale sono infatti sufficienti per proteggere la vita stessa del piccolo.

Mammografia: nelle giovani può dare false positività?

Nessuno vuol mettere sotto accusa la mammografia, tutt'altro, si tratta solo di capire semmai, se dobbiamo considerare tale esame sempre necessario o dobbiamo cominciare a ritenerlo utile solo a precise condizioni.




mercoledì 9 maggio 2012

Frutta secca: piace agli italiani, ma non bisogna esagerare


La frutta secca piace agli italiani, lo dimostra il dato quando ci indica che ammonta a 405 milioni di euro il fatturato relativo alle vendite di tali prodotti nel nostro Paese nell’ultimo anno.

Bambini: no ai mucolitici in tenera età



Mai più sciroppi mucolitici a bambini sotto i due anni d'età. Di recente, infatti, l'Agenzia Italiana del Farmaco li ha vietati ai bambini al di sotto di questa età. La presa di posizione dell'Aifa segue la presa di posizione dell'Agenzia francese per la sicurezza dei prodotti sanitari (Afssaps).

Stipsi: studio scientifico individua miglior prodotto per risolvere il problema

Chi non sa cosa sia mai la stipsi, qualcuno, suo malgrado, la conosce meglio di altri, la donna in gravidanza a volte potrebbe stilare un dossier di fronte al fatto di essere incorsa con una frequenza elevatissima nel fenomeno, così come gli anziani ben sanno di cosa si stia parlando.

martedì 8 maggio 2012

Suicidio: perchè si sceglie di farla finita!






Sono tanti, anzi tantissimi…. coloro che decidono di togliersi la vita, sono ben un milione di persone in tutto il mondo che ogni anno, chi per un motivo, chi per un altro, decide di farla finita e, per di più, non siamo neanche certi che il numero non sia persino sottostimato, celato dietro quell’alone di ombra e di vergogna che avvolge la famiglia di un soggetto che ha posto fine alle sue sofferenze suicidandosi.