lunedì 31 dicembre 2012

Soffri di emicrania? possibile che soffri anche di reflusso gastroesofageo

-->

Il dubbio balzato agli occhi dei ricercatori era relativo al fatto di sapere che l’emicrania potesse in qualche modo connettersi con eventuali patologie dell’apparato digerente, pirosi gastrica e reflusso gastroesofageo in primis.

-->

domenica 30 dicembre 2012

E' morta Rita Levi Montalcini

-->
"La comunità scientifica perde oggi un autorevole esponente che nella sua lunga intensa vita ha testimoniato con straordinaria lungimiranza e fermezza il valore e l'importanza della ricerca scientifica. A lei dobbiamo tanto. 

venerdì 28 dicembre 2012

Colesterolo: nuove acquisizioni sul formaggio contro l'ipercolesterolemia

-->

Pensiamo al ruolo importante detenuto dai formaggi quale fonte di calcio, pensiamo dunque alla caratteristica di questo alimento nel contrasto, soprattutto nelle donne in menopausa, dell’osteoporosi. Di contro, consideriamo anche il grosso limite di certi formaggi rappresentato dal contenuto elevato di colesterolo. Di fronte a questo duplice aspetto del formaggio, utilissimo da una parte, controindicato dall’altra, soprattutto se consumato in quantità elevata, s’è mossa ancora una volta la scienza medica.
La ricerca che è stata condotta e che consentirà di portare sulle nostre tavole un formaggio più salubre, è tutta made in Italy, grazie al lavoro condotto nel 2009 da un gruppo di ricercatori della Facoltà di Agraria dell’Università di Pisa, i quali sono riusciti a creare un formaggio pecorino anticolesterolo, ad alto contenuto di acido linoleico coniugato (CLA). Tale composto svolge un ruolo importante nel prevenire le più gravi patologie cardiovascolari.

-->

giovedì 27 dicembre 2012

Epilessia: nuovo farmaco rivoluzionario all'orizzonte

-->

E’ sicuramente assodato che oggi il trattamento dell’epilessia sia foriero per i pazienti di una qualità della vita sicuramente migliorata rispetto ad un tempo in cui contro tale malattia restava ben poco da fare, se non prendere atto della gravità della patologia e rassegnarsi ad andare incontro ai suoi attacchi per lo più di tipo parossistico. 

mercoledì 26 dicembre 2012

Botox: si ma con estrema cautela

-->

Non ci stanno i medici a vedere condannato a spada tratta il Botox, la tossina botulinica di Tipo A di cui si è fatto un gran parlare e anche un grande utilizzo in questo ultimo periodo. La presa di posizione dei medici è giunta dopo le aspre critiche che s’erano fatte  su questa sostanza che prima di essere impiegata nella medicina estetica, ricordiamo essere un potente veleno che se male utilizzato può anche uccidere una persona e che dunque era finita sul banco degli imputati perché si era ritenuto fosse utilizzata con troppa leggerezza anche da personale che medico non è.

giovedì 20 dicembre 2012

Tumori: ecco i nemici naturali

-->
Potremmo in un futuro non molto lontano immaginare di acquistare le mele, il tè ed il vino rosso in farmacia? Assolutamente no, ma se arriviamo a pensare in maniera tanto paradossale, il motivo c’è eccome. Tali alimenti, infatti, potrebbero tranquillamente essere definiti alimenti salutistici, intendendo con questa nuova terminologia il ruolo benefico offerto da frutti come le mele, il tè e il vino, grazie alla quantità di una molecola, chiamata quercetina con elevate proprietà antiossidanti

-->

martedì 18 dicembre 2012

Benessere: ecco dieci sistemi per migliorare lo stile di vita

-->

Sta sicuramente peggiorando la forma fisica degli italiani negli ultimi cinque anni, se solo si pensa infatti che nel nostro Paese nel frattempo sono divenute obese almeno 25 nuove persone su cento, col risultato che le persone in soprappeso sono adesso ben 16 milioni e gli obesi cinque milioni e, quel che è peggio, è obeso un  bambino su quattro con un’età compresa fra i 6 ed i 17 anni.

venerdì 14 dicembre 2012

Occhi: proteggiamoli così

-->

Al mare si sa, le creme solari e protettive vanno via come l’acqua, a dimostrazione che si è ben capita l’importanza assunta da questi prodotti nella protezione della pelle. Ma facciamo altrettanto anche con gli occhi, palpebre e contorno occhi in generale? Ovviamente nessuno si sognerebbe di applicare creme solari negli occhi, semmai il rimedio sarebbe quello di ricorrere a quei presidi medici in grado di proteggere al meglio gli organi della vista. In mancanza di ciò si assiste a quei comuni inestetismi della pelle che ricopre il contorno occhi e le palpebre, fino, in rari casi, a quei tumori palpebrali molto più impegnativi e gravi da trattare.

giovedì 13 dicembre 2012

Cistite: diagnosi. terapia, sintomatologia

-->

Quando si parla di cistite ci si riferisce a quelle infezioni delle vie urinarie che trovano nell’attacco di germi patogeni, per lo più batteri, la loro ragion d’essere. Solitamente con il termine di cistite si annoverano, per comodità, infezioni diverse del tratto urinario senza troppa distinzione del singolo distretto dell’apparato interessato, col risultato, a volte, che la stessa cura può risultare meno efficace se non si provvede a stabilire se l’infezione si sia determinata a carico delle basse, medie o alte vie urinarie con eventuale coinvolgimento o meno di organi vicini.

mercoledì 12 dicembre 2012

Parto: troppe donne perdono il posto di lavoro


Purtroppo il dato è incontrovertibile, la nascita di un figlio spesso significa per la donna la perdita volontaria, per usare un eufemismo, del proprio posto di lavoro, fatto ancor più accentuato in Italia, dove un’indagine dell’ISTAT avrebbe dimostrato che su cento posti occupati da donne, dopo la maternità ne venivano abbandonati ben ventisette.

lunedì 10 dicembre 2012

Pressione alta: quanto incide la temperatura ambientale

-->

E’ un po’ il tormentone che i medici si sentono ripetere da persone anziane e/o ipertese in occasione delle visite mediche cui questi pazienti si sottopongono. E’ vero che al mutare  delle stagioni la pressione arteriosa varia? È vero che il caldo elevato ha la stessa incidenza del freddo sulla pressione? In effetti le conoscenze al riguardo sono tali da poter stabilire che, come accade a tante altre patologie, anche per quelle a carico del sistema cardiocircolatorio vale la stessa regola che vuole che le stagioni riverberano il loro effetto sulla salute degli apparati in questione, soprattutto in presenza di patologie.

-->

Mesotelioma: una speranza per il vaccino contro il tumore associato all'amianto

-->

Si chiama mesotelioma ed è uno dei più gravi tumori dipendenti dal contatto diretto e continuo con l’amianto. Proprio la consapevolezza che tale materiale è in grado di dare origine alla gravissima neoplasia, ha fatto si che ovunque vi sia presenza di tale materiale, lo stesso venga al più presto allontanato. A rendere ancora più insidioso l’amianto è anche la possibilità di contaminarsi con le polveri di questo metallo ed il tumore cui il soggetto sottoposto all’azione di tale materiale va incontro è ritenuto oggi fra i più terribili in assoluto.

venerdì 7 dicembre 2012

Prurito: quasi sempre banale, a volte segno di una gravissima emergenza

-->
-->

Non è raro imbattersi col prurito, una sensazione spiacevole che, a differenza di quanto si crede a volte, non sempre è dovuta a cause annesse a problematiche della pelle, anche se tale sensazione trova riscontro proprio sulla superficie della pelle stessa. Ma c’è una cosa che più di altre il prurito rende simili gli uni con gli altri, il fatto di essere ubiquitario fra gente di razze e di sesso diverso e di età differente. Diverse le cause del prurito, ci sono quelle che trovano riscontro in una patologia di natura dermatologica, quale può essere un eczema della pelle, una dermatite, oppure in risposta ad un trauma o ad un'irritazione di qualsivoglia natura come può essere una banale puntura di insetto. Tutto ciò senza dimenticare le reazioni di tipo allergico che determinano la sgradevole sensazione, comprese le parassitosi, o le orticarie diffuse.

-->

Orzaiolo: cos'è, come si manifesta, come si cura

-->


Chiamiamola pure patologia, anche se in effetti quando parliamo di malattia il pensiero va verso ben altre forme morbose, ma l’orzaiolo è pur sempre una patologia, una patologia oculare comune, diffusa in forma moderata e, dunque, come tante altre manifestazioni patologiche, risente dell’equilibrio psicofisico del soggetto.

giovedì 6 dicembre 2012

Diverticolosi e diverticolite: due facce della stessa medaglia

Articolo Sponsorizzato per AMREF
-->

Accade sovente, il paziente va dal medico per segnalargli disordini digestivi e problemi intestinali generici e il curante lo invia dallo specialista per una sospetta diverticolosi e/o diverticolite. Risultato, difficilmente il malato riesce a raccapezzarsi sui due termini che, per altro, individuano due patologie diverse, anche perché la diagnosi del medico curante in questo caso si basa sulla sua esperienza ma può essere solo presuntiva, visto che la diagnosi definitiva delle due patologie è affidata al solo ricorso alle indagini strumentali. Si tratta di capire a questo punto, laddove si sia proceduto ad un esame accurato del paziente ed il ricorso all’indagine strumentale abbia confermato la presenza di una diverticolite o di una diverticolosi, a cosa mai il malato possa andare incontro.

-->

Lenti a contatto: ecco come utilizzarle al meglio senza correre rischi



Se parliamo di occhiali e/o lenti a contatto, scopriamo che il numero di italiani che utilizza tali mezzi di correzione della vista è spaventosamente alto, visto che ci riferiamo a qualcosa come circa 30 milioni di nostri connazionali, per la precisione circa 27 milioni di italiani che ricorre all’uso di occhiali e circa tre milioni a quello delle lentine a contatto. Segno evidente che nel bel Paese siamo attenti alla vista al punto da correre ai ripari alle prime avvisaglie  e siamo al contempo tempestivamente informati su ciò che bisogna fare per prevenire eventuali disturbi visivi. Meno bene si comportano invece coloro che ricorrono alle lentine che non sempre sono aggiornati sul corretto utilizzo di tali sistemi.


-->

mercoledì 5 dicembre 2012

Ipospadia: come si diagnostica, come si cura


-->

Il termine medico non è di quelli destinato a rimanere facilmente a mente, eppure la patologia congenita che lo riguarda è relativamente diffusa nei neonati, visto che l’ipospadia, di questo si parla, colpisce un bambino su trecento nati, solamente in Italia. Ad essere coinvolto dal problema è il pene del neonato che presenta un’anomala struttura i cui effetti sono destinati a ripercuotersi nella vita del piccolo paziente al punto da dover ricorrere ad un intervento chirurgico per la correzione dell’irregolarità.

-->

Bactrim: nei bambini pare funzionare al meglio

-->

Torniamo a parlare di infezioni urinarie e lo facciamo tenendo presente l’alta percentuale di piccoli pazienti che vanno incontro alla malattia sulla scorta di un recente studio scientifico portato avanti in quattro Centri australiani che avrebbe dimostrato l’efficacia di un farmaco, ben conosciuto dai pazienti, il cui principio attivo è il Trimetoprim e il Sufametoxazolo, più noto come Bactrim nella cura e nella prevenzione delle recidive delle cistiti e di tante altre infezioni urinarie.


martedì 4 dicembre 2012

Fibrillazione atriale: quali cause la determinano, le nuove inedite terapie

Articolo Sponsorizzato per Medusa

-->

Quando parliamo di fibrillazione atriale, il pensiero va immediatamente al ritmo cardiaco ed in effetti, di un’anomalia del ritmo si tratta, in grado di determinare una frequenza cardiaca alterata del cuore con un battito del tutto irregolare. Possiamo dire dunque che l’espressione, fibrillazione atriale stia ad indicare una malattia? In effetti non si è di fronte ad una vera e propria malattia, semmai ad un sintomo che semmai è espressione di uno stato patologico a carico per lo più del cuore. Semplificando al massimo la spiegazione volta a chiarire le cause della fibrillazione atriale, occorre ricordare che in un cuore sano assistiamo all’impulso primario che determina la frequenza ed il ritmo cardiaco che proviene da un’area cardiaca definita nodo senoatriale, tant’è che in questo caso parliamo di ritmo sinusale. Quando invece l’impulso giunge da altra zona cardiaca in punti non ben determinati lungo l’intera muscolatura cardiaca, assistiamo al fenomeno patologico, con la conseguenza che il cuore continua a battere ma lo fa in modo irregolare e qualitativamente meno efficace, visto che un cuore che fibrilli attua il riempimento e lo svuotamento della pompa cardiaca in misura ridotta anche del 30% rispetto ad un cuore sano.

-->

Endometriosi: nuove conoscenze su questa patologia

-->


Fa parte di quelle malattie tutte al femminile che la donna che ne soffre ricorda con più apprensione e che si vanno diffondendo rapidamente soprattutto in quest'epoca. Stiamo parlando di endometriosi, una malattia caratterizzata dalla presenza del tessuto uterino in ambiti diversi dell'organismo femminile e, dunque, su altri organi e apparati, digerente, intestino, ovaieCiò che è certo è che il numero di persone affette da endometriosi è davvero cospicuo, solo in Italia a soffrire dei sintomi che si accompagnano alla patologia è  una donna su otto. L'endometriosi ha fatto anche vittime illustri, si pensi all'attrice Marylin Monroe che ne sofferse per tutta la vita, ma non crediamo che questa consapevolezza consoli molto la persona affetta da endometriosi, semmai serve di più sapere cosa mai si profili all'orizzonte nell'ottica di un maggiore controllo della malattia.

-->

lunedì 3 dicembre 2012

Ciclo mestruale: aiuta l'esercizio fisico contro i dolori?


Sicuro che sappiamo tutto, ma proprio tutto, sul ciclo mestruale? Forse, di certo sappiamo come regolarlo, come intervenire quando è eccessivo  o non è regolare, così come sappiamo il riflesso che hanno le modificazioni del ciclo mestruale sulla salute della donna. Non sapevamo bene ancora se l'appuntamento mensile che la donna fertile ha con le mestruazioni può o meno essere influenzato dall'esercizio fisico ai fini di una migliore performance della persona.

Agopuntura: funziona contro la depressione in gravidanza

-->

Sappiamo bene cosa significhi per una donna soffrire di depressione, soprattutto se tale patologia è aggravata dalla gravidanza stessa e se la patologia è già in atto quando inizia la gestazione? La condizione clinica della paziente si fa ancora più delicata. La ricerca farmacologica in tema di depressione ha fatto passi avanti, anche in quegli stati che coincidano con la gravidanza, ma oggi al riparo da eventuali molecole farmacologiche non del tutto gradite alle donne, o a volte addirittura non del tutto praticabili, arriva l’agopuntura.

-->