domenica 11 agosto 2019

Salviettine imbevute per i bambini: ci si può fidare? Contengono sostanze nocive?




Ovviamente non siamo qui per consigliarvi o meno un prodotto rispetto ad un altro. La domanda che ci facciamo, quando parliamo di salviettine imbevute per i bambini anche molto piccoli è la seguente: Possiamo fidarci degli ingredienti detenuti da queste salviettine? C’è il rischio che, nel tentativo di salvaguardare l’igiene del piccolo non lo esponiamo a rischi maggiori rappresentati dallo sporco che tentiamo di rimuovere?




Partendo da questo presupposto è utile sapere che questi fazzoletti monouso imbevuti contengono sostanze diverse a seconda del produttore. Tali sostanze non si limitano alla sensazione di freschezza o meno, sono molto variabili da un produttore ed un altro, come si vede nella tabella sottoriportata e, purtroppo, non possiamo non rilevare, come fatto da Altroconsumo,la presenza di sostanze che a volte non sono del tutto innocue per la delicata pelle di un bambino.
Partendo dall’esigenza da parte dei consumatori, in questo caso mamma e papà in primis, di avere un prodotto pratico, duraturo, consistente che, oltretutto, abbia un valido sistema di chiusura della confezione che mantenga inalterata la durata del prodotto, si passa poi all’analisi della fragranza che se è vero che deve elargire freschezza in chi usa il prodotto, non deve contenere sostanze che all’olfatto risultino tanto intense da dar fastidio, sopratutto se consideriamo che parliamo di consumatori in erba. Ma se la profumazione fa la parte del leone per le salviettine imbevute per i bambini, dobbiamo capire quali ingredienti vengono utilizzati per garantire freschezza e, appunto, profumazione. Così come, per gli amanti dei prodotti naturali, esistono salviettine che le contengono senza alcun ricorso alla chimica?




L’analisi di Altroconsumo è stata rigida ed efficace mettendo in risalto il fatto, che gli ingredienti per questo tipo di articoli ruota su non meno di 13 ingredienti di base e ben 125 ingredienti diversi, alcuni naturali altri no. La testata giornalistica dei consumatori mette in risalto come l’acqua sia, ovviamente, la principale risorsa per questo tipo di prodotti, tenuto conto che lo scopo principale di questo tipo di articoli è in primis il lavaggio in assenza dell’acqua corrente e del sapone. Quindi, acqua a parte, cosa contengono i fazzolettini imbevuti?
Notiamo leggendo la lista degli articoli testati che alcuni contengono sostanze che non sono del tutto salutari per i bambini a partire dai parabeni (considerati sospetti interferenti endocrini, da evitare assolutamente nei prodotti per bambini). Per fortuna nella lista degli articoli su cui è stato effettuato il test non figurano mai, discorso diverso per il fenossietanolo che pur non essendo un pericolo in assoluto può presentare, almeno secondo l’Agenzia per la sicurezza francese, qualche rischio per chi lo usa, sopratutto se si parla di bimbi con un’età inferiore ai tre anni, cui spesso questi prodotti si rivolgono. Poi si passa ai prodotti naturali, come spesso abbiamo detto, una sostanza naturale non è sempre esente da rischi, uno fra tutti, i rischi di allergia e, poiché, come si vede, questi prodotti possono contenere limonene o linalool, note sostanze naturali, non sono esclusi allergie con l’uso di questi componenti. Tuttavia il consiglio che dovrebbe valere sempre quando sopratutto si applica un prodotto nuovo ad un bambino piccolo sarebbe quello di testare, nello specifico la salviettina, in un lembo molto piccolo di pelle del bambino attendendo eventuali reazioni nel volgere di qualche minuto, questo quando la salviettina si usa per la prima volta nel bambino. Laddove si verificassero eritemi o rossori è segno che quella salviettina non deve essere assolutamente utilizzata in quel bambino. Per il resto, la lista di prodotti parla chiaro, ognuno tragga le proprie conclusioni.


Fonte: Help Consumatori

1 commento:

  1. Hеy!This posst coulⅾ not be written any better! Reading throսɡh this poѕt reminds me of my
    old rlom mate! He always kerpt chatting about this. I will forward this write-up to him.
    Prett sure he will have a good read. Thamks for shаring!

    RispondiElimina