martedì 25 giugno 2013

Alimentazione: attenti ai cibi che costano troppo poco!

-->

Con un aumento record del 9% nell’ultimo anno ci sono oltre 6 famiglie italiane su 10 (62,3%) che hanno tagliato quantità e qualità degli alimenti privilegiando nell’acquisto prodotti offerti spesso a prezzi troppo bassi per essere sinceri, che rischiano di avere un impatto sulla salute. Sono alcuni dati dell’Istat ripresi da Coldiretti durante la presentazione del primo Dossier sui prodotti alimentari a basso costo “I rischi dei cibi low cost” dai quali l’Europa ci deve difendere. 



--> L’iniziativa, organizzata oggi a Bruxelles nella Place de Brouckère presso l’Hotel Metropole in occasione del Forum internazionale “Più Europa, più politica agricola”, sottolinea l’importanza di valorizzare l’agricoltura europea per garantire la sicurezza ambientale e alimentare dei cittadini, in vista della riforma della Politica Agricola Comune (Pac) con la partecipazione dei presidenti delle principali organizzazioni agricole europee, Fnsea (Francia), Dbv (Germania), IFA (Irlanda) e NFU (Regno Unito) insieme al Presidente del Consiglio agricoltura e pesca, Consiglio dell’Unione europea Simon Coveney, al Presidente della Commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, Parlamento europeo Paolo De Castro e al presidente della Coldiretti Sergio Marini.


Di fronte ad una escalation di truffe ed inganni sul cibo favorita dalla crisi, è importante investire sull’agricoltura europea anche per assicurare cibo in quantità e qualita’ adeguata alle esigenze dei cittadini. L’obiettivo del Dossier “I rischi del cibo low cost” è quellol'articolo continua
--> qui

-->

Nessun commento:

Posta un commento