mercoledì 19 agosto 2015

Bacche di Goji: tante virtù e tante esagerazioni che non corrispondono al vero







Che la frutta faccia bene alla salute è del tutto scontato, che la frutta in genere contenga vitamine, sali minerali e altri costituenti che apportano benefici al nostro organismo è altrettanto noto, che poi fra i diversi frutti disponibili ne esistano alcuni che addirittura detengano effetti miracolosi al punto da definirli “il frutto della longevità”, come accade alla Bacche di Goji, sembra un’esagerazione che se assume la conseguenza di indurre il consumatore in errore ha tutta l’aria del raggiro con l’aggravante che parliamo di salute!


Secondo chi introduce alcuni costituenti delle bacche di Goji realizzando particolari integratorialimentari, ovvero, alcuni laboratori o industrie parafarmeceutiche, tali frutti deterrebbero come proprietà quelle di essere multivitaminici, energizzanti, rinforzanti delle difese immunitarie e capaci di tenere sotto controllo la glicemia. Se si fa la somma solo di questi benefici, si giunge alla conclusione che poi fa parte del claim pubblicitario sbandierato ai quattro venti, secondo il quale, le bacche di Goji possano entrare a pieno titolo nel ruolo loro confezionato di “frutto della longevità”.

I pregi non finiscono mai

Ma non è finita di certo qua, che dire del ruolo detenuto dalle bacche di Goji nell’aiutare la bellezza di pelle e capelli e che dire infine del loro ruolo nell’aiutare il mantenimento del peso forma e, dunque d’essere di grande aiuto quando si seguono le diete? Insomma, tutti messaggi che presi nel loro insieme incidono sui diversi consumatori con esigenze diverse e decretano il successo dei prodotti a base di questi frutti, inducendo i consumatori ad acquistarli.

Ma stanno così le cose?

Secondo Altroconsumo, che ha studiato e testato l’efficacia di tali frutti, c’è molta esagerazione, sicuramente tornacontista diremmo noi, in quel che si sbandiera. Di fatto, secondo l’Associazione dei Consumatori, le bacche di Goji null’altro sarebbero che un normalissimo frutto, con tante virtù alla stregua di tutti gli altri frutti della terra. Così spiega Altroconsumo i risultati degli studi cui sono state sottoposte le bacche di Goji:

Le conclusioni di Altroconsumo e le note dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare


 “Soprannominate come “il frutto della longevità”, le bacche di Goji sono l’ultima trovata in fatto di integratori alimentari. Vengono consigliate per ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e, sempre più spesso, anche per rinforzare le difese immunitarie, prevenire l’invecchiamento e le malattie cardiovascolari. Ma questo miracoloso elisir di gran moda è davvero efficace?”. L’Agenzia europea per la sicurezza alimentare non ha approvato nessun claim riferito alle bacche di Goji che puntasse alle sue proprietà antiossidanti. E le evidenze fornite negli studi presentati non sono sufficienti a provare l’effetto delle bacche di Goji sulla protezione di cellule e molecole dal danno ossidativo, aggiunge Altroconsumo, per la quale non c’è niente di diverso dall’altra frutta:
Proprio come altra frutta e verdura, anche le bacche di Goji rappresentano una fonte naturale di vitamine e minerali. A differenza di quanto vogliono farci credere i claim, però, non apportano alcun effetto utile per la salute che non si possa raggiungere consumando altri frutti”.

1 commento:

  1. BELLA NOTIZIA SAEBBE ORA CHE LA GEE SI SVEGLIASSE!

    RispondiElimina