domenica 8 settembre 2013

Addio carie: adesso uno spray la sconfiggerà per sempre!





Fin da bambini le nostre mamme, in primis, ci hanno raccomandato di lavarci i denti per preservarci dalla carie. Sicuramente un’ottima abitudine, ma spazzolarsi i denti regolarmente, ci preservava davvero dalla carie, oppure tale azione era un semplice palliativo che poco o nulla poteva contro il temibile danneggiamento dei denti

Una domanda che forse alla luce delle recenti acquisizioni scientifici merita una risposta un po’ fine a se stessa, perché sappiamo bene come contro la carie dentale lo spazzolino e anche il miglior dentifricio poco possono. Ciò che invece potrà opporsi all’odiata carie sarà uno spray che solo per il fatto di mantenere nel giusto equilibrio il ph del cavo orale sarà un prezioso alleato contro la carie, di fatto non sconfiggendola, semmai prevenendola e col tempo evitandola per sempre. Tale spray è stato realizzato da Brux srl, azienda da oltre trent’anni nel dentale, in collaborazione con l’Università Insubria di Varese e con il supporto dell’Associazione Igienisti Dentali Italiani. Parliamo di Cariex, un presidio in grado di nebulizzare all’interno della bocca il suo semplicissimo principio attivo, bicarbonato di sodio, che mantenendo il ph alla giusta concentrazione evita il formarsi della carie. Dunque, poca importanza al fluoro che negli anni passati avrebbe dovuto rappresentare l’utile alleato dei nostri denti, ma il più semplice bicarbonato se ben nebulizzato sarà il nostro complice vincente. Si parte infatti dal presupposto che il pH fisiologico della saliva è il naturale alleato dei denti nella difesa contro la carie. Normalmente vicino alla neutralità, diventa acido con il consumo di cibi esponendo i denti all’attacco della carie provocata dai batteri presenti nel cavo orale. Il pH rimane acido per un intervallo di circa 30 minuti - durante il quale, lo smalto dei denti è più facilmente aggredibile. E con l’occasione arriva anche un’utile raccomandazione, quella di lavarsi i denti non prima di mezz’ora dopo l’assunzione di cibo, perché in ambiente acido, l’azione meccanica dello spazzolino può danneggiarli ulteriormente intaccando lo smalto.


Il problema carie è molto presente nei bambini: è emersa, infatti, una prevalenza di circa il 22% di patologia a 4 anni e di circa il 44% a 12 anni In Italia e la quasi totale assenza sul territorio di Servizi Odontoiatrici di Comunità rende ancora più difficile l'attuazione di programmi di prevenzione puntuali ed efficaci. Cariex, infine, è utile anche a coloro che portano dispositivi ortodontici, nei casi in cui è difficoltoso mantenere una corretta igiene orale e in tutti i pazienti con ridotta salivazione (xerostomia): radioterapia, terapia farmacologica, morbo di Alzheimer, sindrome di Sjögren, e fisiologica con l’invecchiamento. Il prodotto è già disponibile in tutte le farmacie italiane.
Fonte: libero-salute

Nessun commento:

Posta un commento