mercoledì 21 novembre 2012

Menopausa: l'età di ingresso regolata da un inedito ormone

-->
-->

Una tappa importante quella della menopausa per la donna, anche perché l’ingresso del climaterio segna importanti cambiamenti per l’organismo della persona. Sarebbe quanto mai utile, al fine di prevenire eventuali malattie associate con la menopausa, conoscere in anticipo la  data d’esordio di questa condizione fisiolologica femminile.

-->
Oggi un recente studio può darci qualche indicazione nel merito, quello condotto da Simone L. Broer e colleghi del Centro medico universitario di Utrecht (Olanda) su 257 donne con ovulazione normale e di età compresa tra 21 e 46 anni. Tale studio ci ha portati alla scoperta di un particolare ormone chiamato anti-Mulleriano (Amh). Se si prende a riferimento l’età della donna ed i livelli di questo ormone, scopriamo il tempo che intercorre fra la fase fertile e la menopausa.

Alle partecipanti sono stati misurati i valori di Amh, Fsh e la conta dei follicoli antrali al tempo 1; al tempo 2 (circa 11 anni più tardi) sono stati poi raccolti i dati relativi allo stato del ciclo (strettamente regolare, transizione alla menopausa, postmenopausa) e l'età alla menopausa. Al tempo 2, 48 donne (19%) avevano raggiunto la menopausa. L'età, i livelli di Amh e la conta dei follicoli antrali al tempo 1 sono risultati significativamente correlati al tempo della menopausa, con una buona percentuale di predizioni corrette.

Lo studio ha palesato una nuova acquisizione, ovvero, che non solo l’età è un elemento importante per immaginare l’arrivo della menopausa, ma più ancora i livelli di questo ormone. Una scoperta importante, dunque, anche al fine di prevenire eventuali patologie del post menopausa, come le malattie cardiovascolari o il carcinoma mammario, l’osteoporosi etc., potendo intervenire con la prevenzione, prima che il climaterio sia effettivamente giunto.


J Clin Endocrinol Metab, 2011 May 25. [Epub ahead of print]

Nessun commento:

Posta un commento