lunedì 1 ottobre 2012

Herpes Zoster: pronto il vaccino


Si chiama Zostavax ed è stato approvato dalla FDA. Stiamo parlando di un vaccino contro l’Herpes Zoster per quei soggetti che abbiano compiuto 50 anni fino a 59 anni d’età, dopo che sei anni fa la stessa molecola farmacologica era stata usata con successo in soggetti over 60 anni.
L’Herpes Zoster è un virus che soprattutto in pazienti defedati o con sistema immunitario compromesso da eventuali altre patologie, può rappresentare un pericolo importante aggiunto che può costare la stessa vita del paziente. Oltretutto, la casistica relativa a casi di Herpes Zoster non è per nulla da minimizzare, si pensi che nella sola America il virus colpisce 200 mila persone ogni anno nella fascia di età che va dai 50 ai 59 anni. Ci riferiamo ad un virus facente parte della famiglia di quegli agenti virali  responsabili della varicella. Ne deriva che il soggetto che abbia contratto la varicella, anche da bambino, a distanza di decenni può imbattersi in un’infezione da Herpes Zoster, ciò in quanto il virus resta latente nei gangli nervosi del soggetto sano.
Può accadere però che fattori esterni, compreso stress, abbattimento delle difese immunitarie possano slatentizzare l’agente patogeno con la conseguenza di assistere a vere e proprie manifestazioni patologiche da Herpes Zoster, che si presentano con la comparsa di vescicole di elevate dimensioni, quasi sempre localizzate in un solo lato del corpo e, poiché tali eruzioni sono espressione di un coinvolgimento dei fasci nervosi colpiti dal virus, il soggetto affetto da Herpes Zoster lamenta dolore vivissimo, soprattutto quando l’interessamento è a carico di quei nervi facciali, dove le nevralgie che si sviluppano sono così gravi da minare del tutto la qualità della vita del paziente in assenza di cure adeguate.
Lo studio americano
Lo studio scientifico svoltosi principalmente negli Stati Uniti ed in altri Stati, sia pure  in minor misura, ha evidenziato l’efficacia del vaccino somministrando lo stesso a una popolazione rappresentata da 11 mila persone, mentre altre 11 mila sono state trattate con placebo. Tale popolazione aveva un’età compresa fra i 50 e i 59 anni e, monitorata per un anno di seguito, ha dimostrato che Zostavax risulta efficace sette volte su dieci, al punto da poter procedere, da parte della FDA, all’autorizzazione per l’immissione in vendita del farmaco. Gli effetti indesiderati più comuni osservati nello studio con la somministrazione di Zostavax sono stati: rossore, dolore e gonfiore al sito di iniezione, e mal di testa.
 (Xagena2011) Fonte: FDA, 2011 Inf2011 Farma2011 

1 commento:

  1. I hardly leave remarks, but after reading a few of the responses on this page "Herpes Zoster: pronto il vaccino".
    I do have a few questions for you if you don't mind.
    Is it only me or does it seem like some of these comments look like they are left
    by brain dead visitors? :-P And, if you are writing on other online sites, I'd like to
    keep up with anything new you have to post.
    Would you make a list of the complete urls of your shared sites like your Facebook page, twitter feed, or linkedin profile?


    Here is my page - Get Rid Of Herpes Reviews

    RispondiElimina